Wednesday, April 14, 2010

Convegno a Sanremo su internet e minori


“Genitori e figli devono dedicare maggior tempo gli uni agli altri anche per condividere quanto fanno on line”: è l’invito rivolto da Daniele Damele, giornalista e scrittore, esperto di media e minori, al convegno sul tema “Anonimo digitale: l’identità dei minori su internet” svoltosi a Sanremo per la promozione del Lions club di Bordighera Otto Luoghi e dell’associazione Mani colorate.
“C’è una cultura predominante oggi – ha proseguito Damele – che è quella del profitto, dell’accumulo di danaro, che ci porta via tanto tempo e ci ha indotto a sostituire l’affetto con regali materiali. E’ una cultura impostaci dai media, tv e internet in primis, che dobbiamo rigettare”.
Il relatore friulano ha, poi, fatto riferimento alla sua esperienza di volontariato in Brasile rilevando come “dobbiamo chiedere, tutti, alle istituzioni mondiali di portare internet e pane nella favelas e nelle zone povere del globo per garantire rapidamente cultura e cibo in queste realtà all’insegna della promozione del valore della vita”.
Damele ha messo in guardia i giovani presenti dalla “spazzatura” presente in rete, ovvero dalla pedopornografia, la violenza, il satanismo, i siti pro anoressia o a favore di suicidi o omicidi, la cessione di sostanze dopanti o stupefacenti e così via, ma ha anche invitato gli adulti a coinvolgersi nelle attività svolte on line dai propri figli con rispetto e cautela, ma con lo stesso interesse che si presta circa le amicizie reali frequentate dai propri figli”.
Il giornalista friulano ha, quindi, invitato i ragazzi a “pensare sempre con la propria testa al di la delle innumerevoli sollecitazioni ricevute dai media” invocando per i giovani anche “il diritto di sbagliare” e ha concluso plaudendo al fatto che il portale Propubblica abbia ottenuto un importante riconoscimento al premio Pulitzer.

No comments: