Friday, May 22, 2009

PONTEBBA: Damele replica a Legambiente


PONTEBBA. «Spiace rilevare che Legambiente, e purtroppo non è la prima volta, disinforma». Comincia così la replica del commissario straordinario del Comune di Pontebba, Daniele Damele, alle preoccupazioni espresse ieri dall’associazione ambientalista. Damele precisa che «l’adozione della delibera numero 100, avvenuta il 13 maggio 2009 su proposta del competente Ufficio tecnico, della segretaria e del direttore comunale dell’Ente, accanto ad altre quattro deliberazioni analoghe, aventi tutte la conclusione degli iter di Vas con la mera approvazione delle relazioni finali di verifica di assoggettabilità oppure l’adozione dell’iter, non si riferisce all’impianto a biomasse e nulla, proprio nulla modifica in proposito in alcun senso. Si tratta infatti – continua Damele - di un atto dovuto, al pari delle altre citate deliberazioni, che solo conclude un iter avviato mesi fa. Non adottare queste deliberazioni sarebbe un’omissione ingiustificata». Damele rende noto in particolare che «con la citata delibera è stata approvata, in assenza di osservazioni, rilievi o opposizioni pervenute nei termini, la relazione di verifica di assoggettabilità alla Vas, ai sensi della legge regionale 06/05/2005 numero 11, concludendo in tal modo un procedimento già avviato con la delibera di Giunta comunale numero 179 del 20 novembre 2008». Damele conferma che «le decisioni sull’impianto, e sono ben altre, saranno adottate dalla futura amministrazione giacché il ruolo che intendo mantenere in questo breve periodo di gestione tecnica amministrativa è al di sopra delle parti e all’insegna della continuità amministrativa», e rinvia per eventuali ulteriori dettagli tecnici all’Ufficio comunale competente. (a.c.)


Dal Messaggero Veneto del 22.5.09 - di Alessandro Cesare

No comments: