Sunday, May 18, 2008

IL LIBRO di Damele ai Salesiani di Trieste


"Quando mio figlio Marco mi ha detto bravo papà, è stata un’ottima presentazione, ho compreso di aver centrato l’obiettivo": è quanto ha dichiarato Daniele Damele al termine della presentazione del suo ultimo libro "Genitori, figli, media, e non solo – Per un uso corretto degli strumenti di comunicazione" (Minerva edizioni) nell’ambito dell’iniziativa "Tre sere in famiglia", promossa dalla Parrocchia-Oratorio San Giovanni Bosco di Trieste in occasione della FESTA DELLA FAMIGLIA E DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO.
"Quella dei Salesiani era la mia prima presentazione di questo libro a Trieste (un’altra è prevista martedì 27 alle 17 all’Università) dopo gli eventi promossi alla Sapienza Università di Roma, alla statale di Milano, alla Fiera del libro di Torino, a Udine e Gorizia, ma proprio per la presenza di mio figlio, le sue parole, le tante persone accorse con don Duilio e don Gianni – ha rilevato Damele – è stata quella sinora più commovente, quella dove accanto alle emozioni sono emersi anche i sentimenti, quella in cui si è parlato d’amore guardandosi negli occhi con la consapevolezza che per amare i nostri figli dobbiamo pensare anche, almeno talvolta, a spegnere i telecomandi".
Durante l’incontro con le famiglie e gli educatori dei Salesiani giuliani Damele ha anche posto l’accento sul fatto che "per accedere a internet occorrono i filtri, quelli informatici salvafamiglie, ma anche quelli umani, ovvero serve che gli adulti s’interessino di quanto i ragazzi fanno on line".
Precisi i riferimenti anche ai videogiochi ("occorre prestare attenzione negli acquisti") e ai video-telefonini: "il desiderio di esibirsi non deve avere il sopravvento sul fatto che mettersi in mostra è giusto farlo solo per quello che merita ed è conquistato, non certamente per atti di bullismo o violenza".

No comments: