Wednesday, January 02, 2008

IN USCITA PER LA MINERVA EDIZIONI IL SESTO LIBRO DI DANIELE DAMELE


E' in uscita a fine gennaio il sesto libro di Daniele Damele dal titolo "Genitori, figli, media e non solo" per la Minerva edizioni. Ecco, in anteprima, la prefazione di don Fortunato Di Noto:


Se vi chiedessi di provare a mettere le dita nei buchi di una presa elettrica la reazione a questa richiesta sarebbe “NO”, potremmo morire, accuseremmo un danno passeggero o permanente. Diremmo “NO”, anche chi non ha mai fatto l’esperienza, credendo ciecamente a chi ha raccontato la triste esperienza. Credere senza provare l’esperienza. Non fare esperienze negative perché altri le hanno vissute. Un atto di fiducia, un atto di reciproca corresponsabilità. In questi ultimi decenni, siamo diventati più poveri di relazione e l’inganno è stato che la globalizzazione, attraverso i mezzi di comunicazione, hanno favorito l’uscir fuori dall’isolamento. E’ paradossale assistere a fenomeno quali la “tv spazzatura”, “internet covo di pedofili”, “videotelefoni utilizzati per violare la privacy”, il “cyberbullismo”, e altro. Ci eravamo ingannati che tutto doveva essere arricchimento e invece ci siamo impoveriti di reciproca esperienza, viviamo tutto in funzione eccessivamente individualista, pieni di paure e con un rapporto non sereno, pur utilizzandoli, delle nuove e vecchie tecnologie. Nessuna censura, ovviamente; e non è mai culturalmente corretto invocare estreme soluzioni affinché i nostri bambini, ma diremmo anche gli adulti, non utilizzino la “bellezza” che offrono i media.
Non sono infatti i media il problema ma chi li “riempie di contenuti”, contenuti spesso più negativi che positivi. Oggi abbiamo bisogno di recuperare, meglio rielaborare, nuove strategie nella comunicazione affinché non perdiamo il futuro, affinché non ci sia mai nessuno che venga a dire: non c’è niente di male operare il male o violare la dignità delle persone.
L’amico di importanti avventure comuni (l’elaborazione del Codice di Autoregolamentazione Internet@Minori) Daniele Damele ci ha offerto un testo che consiglierei di leggere ai figli prima che si addormentino: come una pagina di fiaba moderna. Racconta i nuovi segnali del mondo, racconta di “buoni e cattivi”, racconta la vita in un “onda che comunica, o dovrebbe comunicare sempre la vita. La sua bellezza, nonostante i conti da fare con la “bruttura delle cose e degli eventi”.

Don Fortunato Di Noto
Parroco e fondatore associazione Meter

No comments: