Thursday, November 08, 2007

SENZA vergogna on line


L'ultima agghiacciante moda di internet è quella di mettere sui social network le immagini delle serate brave delle cosiddette "bad girls". Mezze nude, sbronze, ai limiti della vergogna, si lasciano immortalare senza pudori mentre dormono, sfatte, a fine serata, sulla pista da ballo di un locale notturno. C'è chi si abbandona ebbra in mezzo ai cespugli, e chi mentre cerca di riprendersi dalla sbornia fumando una sigaretta. Sono le regazze comunissime mortali lontane anni luce dai fasti delle star, ma loro emule nei vizi e negli eccessi, in cerca di fama facile sul web. Le loro raccapriccianti immagini stanno facendo il giro della rete, pubblicate da loro stesse in un forum del social network "Facebook" dal titolo eloquente: "Trenta ragioni per cui le ragazze possono definirla una notte indimenticabile", dove le giovani donne discutono dei loro differenti stati di ebbrezza e delle situazioni assurde (spesso mezze svestite) in cui si sono ritrovate a fine serata. Tra le oltre 5.000 immagini con tanto di nome e cognome (senza alcuna vergogna) nella sezione troviamo anche una ragazza collassata in una vasca da bagno. Ma quali sono i segnali inequivocabili da cui desumere che è tempo di andare a casa, dopo una serata in cui si è alzato troppo il gomito? Tra quelli più gettonati - stando sempre a quanto dicono le stesse protagoniste di queste serate - quella di non avere idea di dove si trovano i propri amici, pronunciare le parole così male che nessuno riesce a capire quanto viene detto e avere il trucco sbavato in tutto il viso.

Daniele Damele

No comments: