Sunday, July 15, 2007

BASSE tutele al cinema per i bimbi italiani


Qualcosa non va nei meccanismi che regolano il funzionamento della Commissione di Censura Cinematografica Italiana. Lo dicono i fatti; gli stessi film che in Germania o in Inghilterra sono vietati ai minori di 18 anni da noi sono permessi ai 14enni, come nel caso di ‘Turistas’. Per non dire del film ‘The number 23 che in Italia è uscito nelle sale senza limitazioni d’età mentre, per entrare in sala, in Inghilterra bisognava avere almeno 15 anni e negli Usa 17. Che i criteri adottati dalla Commissione di Censura Cinematografica fossero più permissivi di quelli degli altri Paesi europei lo sospettavamo da tempo, esattamente da quando il film di Mel Gibson, ‘Apocalypto’, era stato mandato nelle sale italiane senza alcuna limitazione mentre Germania e Inghilterra lo vietavano ai minori di 18 anni”. L’Italia è maglia nera per la protezione dei minori da visioni inadatte. Ci domandiamo per quale motivo i bimbi italiani devono essere ‘di serie B’ rispetto agli altri?L’estate, intanto, complici le vacanze, è certamente il periodo più adatto per rilassarsi in compagnia di qualche buon libro: vale per gli adulti e vale anche per i bimbi, liberi dalla scuola. Ecco dunque qualche libro che vorrei consigliare per il periodo estivo. Per chi ha bimbi molto piccoli e desidera condividere con loro dei momenti di lettura è arrivato in libreria “Insetti, piccole geniali creature”, di Emanuela Grasso (edito da Proedi). Dalla fortunata serie Happy Kids – Guide per mamme e papà nasce Happy Kids Educational, una collana pensata e realizzata per i più piccoli, dai 4 ai 7 anni. Libri illustrati in forma di album, con 48 pagine ricche di schede didattiche e tavole da colorare, per comunicare ai bambini segreti e meraviglie della Natura e dare suggerimenti per muoversi meglio nell’Ambiente in cui vivono. Per i bambini invece un momento allegro di lettura può essere colto grazie a ‘Gisella Pipistrella’ di Jeanne Willis con illustrazioni di Tony Ross. La pipistrella Gisella è tutta matta. O almeno così pensano i piccoli animali della foresta. Perché dice cose strampalate: che l’ombrello ripara i piedi, che l’albero ha le foglie in basso. Ma Gisella non è matta –- spiega il Gufo Saggio – guarda solo le cose da un punto di vista diverso: a gambe all’aria! Gisella pipistrella è un divertente albo illustrato che insegna ai bambini a non fidarsi troppo delle apparenze, e invita a capire gli altri immedesimandosi nel loro punto di vista. Perché la realtà cambia a seconda di come la si guarda, e non per tutti il cielo sta sopra la testa.

Daniele Damele

No comments: