Tuesday, July 31, 2007

ANORESSIA: è sempre emergenza


Non bastavano i siti internet "pro-ana", ora si aprono le passerelle di ‘Alta Roma’, la kermesse di moda della Capitale con modelle dal fisico anoressico, le taglie 36. Il via al dibattito è stato dato dalla stilista Raffaella Curiel che in un’intervista ha raccontato di aver difficoltà a trovare taglie 40 – 42 e di dover ogni giorno confrontarsi con modelle magrissime che svengono durante le prove. "Dichiarazioni che ancora una volta fanno luce su un problema reale": ha detto Daniele Damele, da tempo in prima linea contro i modelli comportamentali devianti per i giovani durante un incontro con giovani volontari del Friuli Venezia Giulia. Damele ha anche aggiunto che "le istituzioni devono fare la propria parte ma anche gli stilisti devono assumersi delle responsabilità visto che nella moda sono loro a dettar legge. Hanno un potere enorme; se cominciassero a pretendere dalle agenzie delle taglie 40, rifiutando le 36 – 38, queste si adeguerebbero in breve tempo. E’ chiaro, però, che servirebbe un atteggiamento unanime da parte degli stilisti. Invece sono ancora pochissimi quelli che, come la Curiel, sollevano e ammettono l’esistenza del problema”. Damele si è detto anche d’accordo con la proposta avanzata da alcuni esperi del Regno Unito di vietare le passerelle alle under 16 e ha evidenziato la “necessità di andare oltre i ‘manifesti’ e i codici di autoregolamentazione, che si dimostrano palesemente inefficaci, per approdare invece a regole e atti normativi chiari e decisi”.

No comments: