Tuesday, June 12, 2007

AIDO: l'assemblea nazionale di Roma



"Un'associazione che operi uniformemente sul territorio valorizzando il ruolo volontaristico dei propri dirigenti puntando alla formazione della cultura per una scelta consapevole sulla donazione di organi e tessuti e di prevenzione con riguardo agli stili di vita da propugnare nelle scuole": sono i punti cardine stabiliti dall'assemblea nazionale dei presidenti regionali dell'associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (AIDO) svoltasi a Roma alla presenza del Consiglio nazionale eel sodalizio e di numerosi presidenti provinciali.
L'assemblea, che è stata presieduta da Amedeo Bennati (Piemonte, presidente nazionale del Collegio dei revisori dei conti) con l'ausilio della segretaria Cristina Bassini (presidente Aido Emilia Romagna), si è aperta con la relazione del consiglio resa dal presidente nazionale Vincenzo Passarelli che, tra i numerosi e qualificanti punti toccati, ha invitato a una sempre più stretta collaborazione con i coordinatori regionali e provinciali dei trapianti presenti nelle varie Aziende ospedaliere.
L'assemblea ha approvato all'unanimità oltre alla relazione e ai bilanci consuntivo 2006 e preventivo 2007 anche una mozione finale, elaborata da Leonida Pozzi (presidente Aido Lombardia), Maurizio Stigliano (presidente Aido Basilicata) e Valter Mione (vice-presidente Aido Piemonte), che fa riferimento all'ìnformatizzazione degli associati, all'innovativo materiale informativo e alla creazione di una Fondazione.
L'assemblea si era aperta con un minuto di raccoglimento in memoria di Franca Pellini, presidente nazionale Aned, recentemente scomparsa. Dal canto suo Daniele Damele, responsabile nazionale della comunicazione (rappresentante del Friuli Venezia Giulia assieme alla presidente regionale Daniela Mucignat) ha reso noto che l'Aido consta di 1.118.133 soci mentre il suo sito ufficiale, http://www.aido.it/, è consultato mensilmente da oltre 10 mila persone.

No comments: